facebook
youtube
twitter



INpastallautore

AUTORI CHE ‘DEGUSTANO’ LETTORI,
LETTORI CHE ‘DEGUSTANO’ AUTORI


A cura di Maurizio Ponticello & Simonetta Santamaria



Simonetta Santamaria e Maurizio Ponticello INpastallautore è una rassegna letteraria di incontri d’autore gestita da autori. Con l’edizione 2012-2013 la manifestazione è arrivata alla sua IIIª stagione.

Location: a Napoli, presso Il Clubino, Via Luca Giordano, 73, nel cuore del Vomero.
Il nome: è un gioco irriverente e di proposito scorretto, un logo composto nato dal calembour tra Pasta, Pasto e Impasto.
La rassegna: ideata, curata e presentata dagli scrittori Maurizio Ponticello e Simonetta Santamaria. È un viaggio che, da ottobre a giugno, ogni terzo mercoledì del mese tocca vari generi, dalla saggistica al giallo, dal thriller all’horror, dall’umorismo alla letteratura rosa o sociale, ospitando sempre i migliori rappresentanti della scrittura, partenopea e non.
In collaborazione con Libreria Loffredo, Napolinoir e Napoli Città per la Letteratura Unesco. Le targhe sono offerte da Mondovino Cioccolateria/Nudo Napoletano.
Incontri: non soltanto sterili presentazioni di libri ma un approfondimento a tutto tondo tra autore e lettore che si confrontano amichevolmente senza palizzate, proprio come se fossero seduti alla stessa tavola da pranzo. La differenza la fa proprio il concetto stesso della kermesse: durante gli appuntamenti serali non si parla tanto di prossime uscite o anteprime (che pure non mancano) ma piuttosto di buona letteratura, senza vincoli di genere, nome o importanza editoriale. Il lettore in tal modo può avere un approccio diretto con lo scrittore, eliminando quindi quell’inevitabile distacco che si crea durante le presentazioni convenzionali.

Al termine, Il conto lo paga l’autore, un angolo a cura dei migliori umoristi napoletani, alcuni dei quali insigniti del più famoso riconoscimento del genere, il Premio Massimo Troisi: si tratta di una breve chiosa ironica e tagliente sull’autore di turno, sui suoi scritti e sull’andamento della serata.

Segue il rituale "imbavettamento" con il bavaglino personalizzato di INpastallautore, una sorta di Oscar con i quali sono omaggiati gli autori ospiti per la partecipazione e la disponibilità di esporsi al fuoco di fila del pubblico e degli organizzatori.
Per finire, il solito gran finale “in pasta” dove si può continuare a chiacchierare con l’autore davanti a un sempre ottimo primo piatto. Incontri di gusto e senza tempo, quindi, per tutti coloro che vogliono aprirsi a nuovi scrittori prima che alle solite note case editrici. Così, la letteratura intrattiene col sorriso sulle labbra, ed è anche un gioco.